COMFY IS THE NEW ARREDARE | Giustacchini

COMFY IS THE NEW ARREDARE

Nessun posto al mondo è come casa! Per quanto sia bello viaggiare e vedere posti nuovi, non c’è nessun angolino di mondo bello come casa nostra!

Nessun luogo ci regalerà mai quella meravigliosa sensazione di essere finalmente LIBERI da doveri e aspettative come la nostra casetta. Niente obblighi, niente richieste, niente mille telefonate di lavoro (quasi), niente trucco e capelli pseudo pettinati (quasi). Il vero trend casa del 2018 è l’abitare COMFY! Quindi, a partire da questo assunto, è fondamentale capire cosa ci fa stare bene e quali sono gli arredi, gli oggetti, i colori e i materiali di cui circondarci per dare valore al nostro posto (da leggersi CASA) nel mondo.

Il 2018 è appena cominciato, ma brand e arredatori hanno già dettato quelle che saranno le tendenze in fatto di arredamento e decorazione. Una vera invasione del gusto retrò e degli arredi vintage, intellettuali, ricercati, chic ma anche conviviali e votati a ricevere. L’obiettivo di tutte le ricerche in fatto di arredamento e lifestyle è sempre lo stesso: SENTIRCI BENE A CASA NOSTRA!

Circondiamoci di oggetti che possono offrirci esperienze “viscerali”. Scegliamo colori e prodotti che ci fanno sentire a nostro agio, una combinazione che funzionerà sempre per fermare il tempo.

Ecco qui un elenco delle tendenze 2018 da seguire quest’anno per raggiungere questo obiettivo tanto semplice quando complesso e poco scontato:

Greenery

Il 2018 è l’anno perfetto per osare e trasformare la casa in un vero giardino indoor. Nel mondo dell’arredo il verde rimane di tendenza anche per il prossimo anno. Riempire la casa di piante e di vita non è mai stato così di moda. Meglio ancora se mixato in mille fantasie diverse sovrapposte (overlapping is the new black). Divertiamoci a declinarlo sui tessuti, negli accessori e, perché no, anche alle pareti.

Forme geometriche

Un po’ retrò e un po’ minimale, la geometria (ri)entra prepotentemente nella casa del 2018 declinata su tessuti, come pattern per le carte da parati o nel design di piccoli arredi e lampade.

Stile industrial, ma chic

Lo stile industrial si conferma una scelta giusta anche nel 2018 reinventato, però, in chiave più minimale e chic. Niente eccessi, al bando l’uso massiccio di cemento e ferro, via libera al legno grezzo, al metallo nero (con moderazione) e all’acciaio opaco.

Stile Lagom

Lagom è una parola svedese che indica uno stile di vita basato sul vivere bene, evitando gli eccessi (niente sesso, droga e rock’n’roll per capirci). Questa filosofia si traduce in interni dal gusto tipicamente nordico, che non si pongono come obiettivo sorprendere e apparire, bensì ma accogliere. Ambienti soft e rilassati, caratterizzati da tinte naturali. Una casa lagom è una casa in cui tutto è in un perfetto equilibrio.

Modernico

Un po’ antico un po’ moderno. Lo stile “modernico” da una parte ci tiene legati alla tradizione e ai ricordi, dall’altra ci proietta nel futuro, creando rotture di forte impatto estetico. Queste, se ben proporzionate e bilanciate, rendono unica qualsiasi casa! Lo trovo perfetto da utilizzare specialmente durante le festività come la Pasqua ad esempio. Utilizziamo materiali che ci ricordano la casa di quando eravamo piccole come taglieri in marmo e grembiuli in pelle.

Boho

Lo stile boho imperversa da tempo ma il 2018 lo consacrerà stile dell’anno. La ragione è semplice: bello – come vorremmo sempre i nostri interni – e rilassante – come vorremmo fosse sempre la nostra giornata!

Cocooning

Tondo è bello anche quando si tratta di specchi! 😉 Anche nel 2018 ameremo quindi le forme morbide e allora cosa c’è di meglio di un oggetto rotondo proprio come un abbraccio?

Pattern come se piovesse!

Specialmente in occasione di feste e pic nic all’aperto scegliamo di sovrapporre fantasie e pattern diversi! Mixiamo tovaglie a quadretti con piattini floreali e tovaglioli a righe ton sur ton.

Non c’è niente di più easy e raffinato per la nuova stagione che questa spensieratezza!

Lascia un commento