Eastpak OBSESSION | Giustacchini

Eastpak OBSESSION

Tutti pazzi per gli zaini Eastpak ma… li conosciamo bene davvero?

Non sono un’esperta di statistica, ma direi che ogni essere umano sulla Terra ne possieda ALMENO uno, me compresa (credo di averne quattro per la precisione, rimasugli adolescenziali ahimè!). Negli ultimi anni poi se ne trovano davvero di tutte le forme, colori e fantasie, perfetti per qualsiasi situazione quotidiana e l’acquisto viene così spontaneo che solo dopo mesi ci si accorge di avere un intero arcobaleno di zaini Eastpak nel proprio guardaroba.
Ed è stato proprio in quel momento, mentre rimiravo attentamente la mia piccola collezione, che ho iniziato a pensare che non avevo la benché minima idea di quale fosse la storia che sta dietro ad uno degli zaini più amati e iconici degli ultimi decenni.

Eastpak Artist Studio collezione

E così mi sono messa a curiosare…

Eastpak nasce a Boston nel 1952, inizialmente sotto il nome di Eastern Canvas Products USA, come produttore di sacche, zaini e attrezzature per – pensate un po’ – l’esercito militare statunitense. È da qui che nasce quell’attenzione e quella cura particolare nell’utilizzo di materiali di qualità molto alta, proprio perché in quei casi, un capo più o meno buono, poteva fare davvero la differenza tra la vita e la morte. Ancora oggi, questo rispetto di rigorosi standard di qualità ci dà la possibilità di acquistare un prodotto certificato e garantito per oltre 30 anni. Mica male!

Eastpak militari esordi

La Eastern Canvas Products USA non si accontenta solo della qualità e punta tutto anche sull’aspetto estetico: fu il primo marchio nella storia a sostituire le classiche e tradizionali borse verdi/marroni con colori più appariscenti e divertenti.
Già negli anni ’70 ragazzi e ragazze iniziavano ad utilizzare borse e borsoni militari per andare in università o a scuola. Ed è qui che il marchio ha l’idea geniale: creare uno zaino appositamente per il college. Da questo punto in poi, inizia l’ascesa del brand che nel 1976 cambia definitivamente nome in Eastpak.

Forte della sua unicità, procede spedita verso la conquista del mondo, o meglio, della strada, proponendo stampe stravaganti e originali in linea con lo stile di vita urbano, aiutandosi anche con campagne pubblicitarie sempre provocatorie e fresche (un altro tratto distintivo del brand).

Eastpak 2009 campagna pubblicitaria For life maybe longer

Negli anni ’90 iniziano le prime collaborazioni con i migliori designer d’Europa e le prime sponsorizzazioni di grandi artisti, musicisti, celebrità e, a partire dagli anni 2000, Eastpak diventa ufficialmente il leader del mercato degli zaini.

Eastpak x HOH limited edition

Tutto il resto lo conosciamo e lo vediamo con i nostri occhi: prodotti sempre nuovi, resistenti, colorati, particolari e innovativi, che hanno la capacità di adattarsi di anno in anno alle nostre esigenze sempre più mutevoli.
Se date un’occhiata al sito web Eastpak è praticamente impossibile non trovare lo zaino, la valigia o l’accessorio giusto per qualsiasi situazione quotidiana:

 

LA SCUOLA E IL LAVORO

Come dicevo prima… chi non ha avuto almeno uno zaino Eastpak durante gli anni delle scuole medie e superiori? Il classico Padded Pak’r ha fatto parte della vita di ognuno di noi, che fosse monocolore o con stampe stravaganti. Semplicemente pratico, curato nei minimi dettagli, capiente e disponibile anche nella versione con lo scomparto porta pc / tablet.
Per chi invece lo zaino proprio non lo vuole vedere, si può comodamente optare per le classiche tracolle, senza rinunciare alla praticità di uno zaino.
Chi l’ha detto che a lavoro non si possa andare con lo zaino? Non dimentichiamoci che Eastpak ha creato anche modelli come Provider, Egghead e London, più capienti e ricchi di scomparti, per organizzare al meglio tutto il materiale da ufficio, computer compreso.

Eastpak scuola lavoro padded london provider egghead

 

IL VIAGGIO

Ebbene sì, Eastpak ha da anni una linea dedicata anche al viaggio, composta dal classico borsone (rivisto in diversi modelli e in chiave moderna), valigie morbide e rigide, senza mai tralasciare qualità e stile. C’è praticamente tutto per qualsiasi tipo di vacanza abbiamo bisogno: una lunga camminata in montagna, un weekend breve o una lunga vacanza al mare.

Valigie Eastpak e borsoni

 

IL TEMPO LIBERO

Anche durante le ore di relax in compagnia degli amici è importante avere l’accessorio giusto: capiente abbastanza per poter portar con noi tutto quello che ci serve, resistente e, ovviamente, stiloso!
I modelli Out of office, Pinnacle e Austin sono l’ideale per chi – come me – ha sempre la borsa piena di cose e oggetti di ogni genere, che si sa mai cosa potrebbe succedere o cosa potrebbe servirmi (donne, so che mi capite!).
Ma ci sono anche i modelli più piccini, come il Casyl e l’Orbit (il baby Padded): bellissimi, compatti, super comodi e… adorabilissimi!

Zaini eastpak tempo libero austin pinnacle out of office casyl

Comfort, qualità, tecnologia, design… questo è Eastpak e lo trovate in tutti i negozi Giustacchini.
Non so voi, ma mi sa tanto che questo weekend un bel Casyl colorato andrà a fare compagnia alla mia collezione di Padded 🙂

Lascia un commento

Non perderti nessuna novità!

* Acconsento al trattamento dei miei dati personali per scopi promozionali, commerciali, marketing e proposte di vendita diretta, come illustrato nell'informativa sulla privacy