Mi ricordo… AMARCORDS | Giustacchini

Mi ricordo… AMARCORDS

Thomas Edison ha inventato la lampadina, Amarcords come ridarle luce.
M. Avarello

Ma sapete cosa significa Amarcord? Deriva dal romagnolo “a m’arcord” e significa “io mi ricordo”. Sapevatelo!

Una delle prime volte che l’ho sentito è stato quando ho conosciuto le lampade Amarcords: voi le conoscete? Se non ne avete mai sentito parlare o se, le vedete spesso in giro, ma vi serve qualche ispirazione per usarle a casa proverò a darvene alcune.

Innanzitutto a voi non viene quella dolce malinconia quando vi capita di trovarvi in bar o ristoranti arredati con quel gusto che va dal vintage all’industrial? A me un sacco… Sarà che sin dalle medie il periodo delle rivoluzioni industriali è sempre stato il mio preferito e queste lampadine secondo me ne sono un emblema.

Immaginate se Edison non fosse esistito oppure se, anziché fare l’imprenditore/inventore, avesse voluto fare, che ne so, il fiorista?! Oggi vivremmo senza lampadine? Chissà cosa useremmo per farci luce nelle ore di buio? Sciami di lucciole intrappolate in gabbiette? Ma come le ciberemmo? E come faremmo a spegnerle? O magari più semplicemente a quest’ora ci saremmo accontentati di darci da fare solo di giorno e, appena tramonta il sole, tutti a dormire… Oh, che bel vivere!

Perfetto ora che mi sono fatta il mio viaggio mentale assurdo del giorno posso tornare sul pianeta terra e parlarvi di Amarcords: un’azienda giovane nata a Milano e il cui brand racchiude tanti mondi diversi. Partendo dai nomi dei fondatori Marco Avarello e Orlando Rocco, senza tralasciare il made in Italy di tutti i prodotti evocato dal nome in comune al famoso film di Fellini “Amarcords” degli anni ’70 e arrivando a coinvolgere lo stile industrial tipico statunitense che esprimono, richiamato dallo slang “Cords” che significa corde.

Quindi, dopo tutto questo preambolo, non vedete l’ora di scoprire concretamente di cosa vi sto parlando?

Eccoci: sono disponibili sia lampadine di diverse dimensioni e forme da abbinare al Pendel del colore che più preferite e con cui potete realizzare qualsiasi composizione crediate, sia kit già composti con paralumi wireframe o simpatici vasetti di vetro che ricordano quelli della marmellata o del latte.

Ve ne presento alcuni:

Lampade decorative Amarcords

Ora mi direte benissimo, super belle, ma come faccio a disporle in modo carino in casa? Questa è sempre la discriminante che mi separa dall’acquistare articoli non comuni.
Io girovagando qua e là ho trovato qualche idea interessante che con poco renderà quasi tutti i vostri ambienti più cool e alla moda.

Un’idea che mi è piaciuta moltissimo è stata quella di trasformarle in lampadario semplicemente annodandole ad un asse di legno appesa al soffitto. Trovo che sia molto semplice da realizzare anche da chi è meno esperto con il DIY, ma che al contempo faccia subito atmosfera: come diceva qualcuno “tanta resa, poca spesa“.

ispirazione tavola lampadine amarcords

Un’altra idea super interessante che ho trovato è quella di utilizzarle come abat jour. Se anche voi siete come me e odiate avere mille cose sul comodino, non potrete che trovarla un’idea geniale: una lampada regolabile appesa a un anello di fianco al letto. Niente più polvere da togliere a scomode lampade appoggiate sul comodino che rischiamo in continuazione di far cadere e rompere!

ispirazione camera da letto lampadine Amarcords

Ora io mi sono dovuta disconnettere da Pinterest prima di riempirmi la testa di altre idee, spero che queste vi siano piaciute ma nel caso ne potete trovare tante altre!
Ora andate e illuminate il mondo!

Lascia un commento

Non perderti nessuna novità!

* Acconsento al trattamento dei miei dati personali per scopi promozionali, commerciali, marketing e proposte di vendita diretta, come illustrato nell'informativa sulla privacy