Tutti i colori dell'amore: idee fai-da-te per un matrimonio super cool! | Giustacchini

Tutti i colori dell’amore: idee fai-da-te per un matrimonio super cool!

“Che l’amore può nascere da qualsiasi combinazione. Che l’uguaglianza di diritti è un principio che non ha bisogno di dimostrazione. Che la matematica non è un’opinione e uno più uno fa sempre due. Che cambiando il genere degli innamorati il risultato non cambia. Che non ci dovrebbe essere bisogno di numeri né tanto meno di parole. Che l’amore è amore.”
Condividilove

Sabato prossimo il mio amico di sempre, Marco, finalmente sposa il suo Giulio ed io non potrei essere più felice! Ho deciso di organizzare per lui una festa color arcobaleno bella come loro! Niente di complicato e niente di sfarzoso, vorrei che fosse un giorno in cui ognuno possa sentirsi se stesso, senza regole particolari e senza orari (la puntualità non è esattamente la dote di Marco! A lui sarà richiesto solamente di essere in municipio alle 15!)

Idee fai da te per un matrimonio super cool

Abbiamo scelto colori accessi per le partecipazioni e profumo di primavera: una busta tinta unita all’esterno con pois all’interno (da € 4,50) è perfetta per raccontare la loro felicità e anche un po’ la mia (sigh)! [1]

Per rallegrare le fotografie abbiamo legato tanti nastrini colorati ad una cannuccia di carta [2] (da € 3,50)… i nostri sorrisi,  un po’ di sole  e coriandoli colorati (da € 1,50)mescolati al riso bianco [3] faranno il resto!  Abbiamo anche preparato un cartoncino colorato cui abbiamo applicato una candela magica (da € 1,60) [4] da dare agli ospiti per creare tante stelle di luce al momento del taglio della torta!

Sono ancora un po’ in ritardo sulle bomboniere ma penso che mixerò i confetti colorati (da 9,20 €/KG) in una scatolina tinta unita (da € 0,50) [5]! Delle semplici bolle di sapone (da 0,50 €) rivestite con carta coordinata invece saranno un gadget divertente ed economico per animare il wedding party e creare un effetto un po’ magico [6] e surreale!

Candeline magiche

Non vedo l’ora!

Lascia un commento

*